16. Oktober 2020

Il Kava di Binance sostiene l’agricoltura di Bitcoin Yield Farming

Kava ha alzato il livello delle app DeFi con il lancio di Harvest.io. Un mercato monetario automatizzato (AMM), Harvest.io apre le capacità di generazione del rendimento di DeFi ai principali asset crittografici come Bitcoin, XRP e altri progetti non-Ethereum.

Kava. la piattaforma DeFi che estende le capacità e i vantaggi di DeFi ad asset che altrimenti non potrebbero accedere a DeFi, ha lanciato la sua prima app, Harvest. L’app è il primo mercato monetario decentralizzato a catena incrociata al mondo ed è costruita sulla catena di blocco Kava.

Utilizzando Harvest, i titolari di BTC, XRP, BNB, BUSD, USDX e KAVA possono investire i loro asset per creare un pool di prestiti per i mutuatari. Oltre agli interessi, i partecipanti guadagneranno anche gettoni di governance nativi, HARD (HARvest Decentralized). I detentori possono utilizzare HARD per votare gli upgrade di Harvest o venderli sui mercati secondari.

In breve, l’Harvest è una piattaforma DeFi che genera rendimenti per i principali asset non eterei come Bitcoin Era, XRP e altri. Supporta i prestiti cripto e consente di investire in pool di liquidità. Questa capacità DeFi era limitata ai gettoni dell’Etereum fino ad ora. Secondo il co-fondatore di Kava, Brian Kerr, Harvest promette di portare ordine nel caos del mercato DeFi. Questo sembra possibile perché, con l’ingresso di importanti asset non appartenenti all’Etereum, il mercato DeFi maturerà più velocemente.

Primo mercato monetario a catena incrociata – Raccolto

La piattaforma Kava DeFi ha proposto Harvest nel settembre 2020 e da allora il team ha lavorato instancabilmente per lanciare Harvest. Il 15 ottobre la piattaforma DeFi ha lanciato la prima fase di Harvest. La fase 1 permette ai partecipanti di costruire il lato dell’offerta del mercato monetario. Al momento della stampa, il valore totale degli asset bloccati in Harvest vale 5.583.980,70 dollari. Attualmente, supporta l’offerta di USDX, KAVA, BNB e HARD.

Al momento della stampa, su Harvest.io non vediamo attive le funzioni di fornitura BTC, XRP e BUSD. Potremmo vederlo accadere non appena Kava ha annunciato anche il lancio del suo KAVA 4 Gateway, il più grande lancio dell’anno. Secondo il blog ufficiale, il Gateway espande le capacità di Harvest per supportare BTC, XRP, BUSD e altri asset cross-chain.

La fase 2 del raccolto è prevista per dicembre 2020. Questo permetterà di ottenere il lato di raccolta e aggiungerà capacità di governance al token HARD. Inoltre, aggiungerà il supporto per Chainlink nello stesso mese.

Decentrato ma curato

Il raccolto è simile ai principali protocolli DeFi come Compound e Aave, ma supporta anche progetti non-Ethereum. Sfruttando il framework Cosmos SDK modulare e interoperabile, offre un supporto di asset a catena incrociata ed è così che serve le capacità DeFi anche ai token non-Ethereum.

Kava ha utilizzato il suo approccio simile a quello di Apple per assicurarsi che Harvest soddisfi tutti gli standard di sicurezza e qualità necessari. Poiché le tariffe sono quasi inesistenti sulla blockchain Kava, l’utilizzo di Harvest sarà più economico rispetto ai suoi analoghi dell’Ethereum.

Secondo Coin98 Analytics, l’alto ROI di tutti i tempi del progetto Kava di Binance Launchpad è stato dell’1,197%. E questo è solo l’inizio.

Prezzo KAVA

Nonostante questi importanti annunci, il prezzo simbolico KAVA è sceso di oltre l’11% nelle ultime 24 ore.

Indubbiamente, Kava è un gigante addormentato, e con questi grandi annunci, ci aspettiamo che il prezzo simbolico mostrerà presto dei grandi movimenti di prezzo.